ATI - Aero Trasporti Italiani

Cenni storici (da Wikipedia)


Aero Trasporti Italiani (abbreviato ATI) è stata una compagnia aerea italiana fondata il 16 dicembre 1963 come filiale di Alitalia e di proprietà della stessa Alitalia (90%) e dell'IRI (10%), con lo scopo di intensificare i collegamenti con l'Italia meridionale.


La sede ed hub principale dell'ATI era all'aeroporto di Napoli-Capodichino, il primo presidente della società è stato il generale Giovanni Buonamico e il direttore generale era il comandante M. Mainetti. A partire dal giugno 1964 ATI aveva assunto le rotte nazionali fino ad allora gestite da un'altra controllata Alitalia, la SAM - Società Aerea Mediterranea, utilizzando una flotta di tre Fokker F27 Friendship 200.


Dal 15 giugno 1966 era diventato operativo un servizio di voli domestici in Libia, in accordo con la Kingdom of Libya Airlines (KLA), basando due Fokker F27 a Tripoli, che compivano anche collegamenti con Malta.


Dall'agosto 1967 ATI aveva assunto anche la gestione della compagnia elicotteristica Elivie.

Il 20 marzo 1981, dai resti della compagnia aerea privata Itavia, ATI (45%) ed Alitalia (55%) avevano costituito la società Aermediterranea, che era poi confluita interamente in ATI nel marzo 1985.


L'ATI è stata integrata in Alitalia il 30 ottobre 1994.


ATI DC-9-32 - matricola non riconoscibile
ATI DC-9-32 - matricola non riconoscibile @ Aeroporto di Verona © Piti Spotter Club Verona
I-ATJB DC-9-32 47653/760
I-ATJB DC-9-32 47653/760 @ Aeroporto di Verona © Piti Spotter Club Verona
I-ATJB DC-9-32 47653/760 @ Aeroporto di Verona © Piti Spotter Club Verona
I-ATJB DC-9-32 47653/760 @ Aeroporto di Verona © Piti Spotter Club Verona
I-ATRL - ATR 42/72 - MSN 068
I-ATRL - ATR 42/72 - MSN 068 @ Aeroporto di Verona © Piti Spotter Club Verona
I-ATRN - ATR 42/72 - MSN 020
I-ATRN - ATR 42/72 - MSN 020 @ Aeroporto di Verona © Piti Spotter Club Verona
I-DIZI - 47432 - McDonnell Douglas DC-9-32
I-DIZI - 47432 - McDonnell Douglas DC-9-32 @ Aeroporto di Verona © Piti Spotter Club Verona