Aeroporto di Verona: i dati di novembre 2016

Il mese di novembre 2016 si è chiuso per l'Aeroporto di Verona con 129.358 passeggeri e 1.315 movimenti, segnando un progresso rispettivamente del 17,7% e 12,4% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

 

Il totale parziale del corrente anno sale quindi a 2.646.337 passeggeri (+7,9% rispetto al 2015), con una previsione di chiusura a circa 2.800.000, miglior dato degli ultimi quattro anni ma ancora piuttosto lontano rispetto alle punte di circa tre milioni e mezzo di passeggeri registrate dal 2007 al 2011.

 

Vediamo i dati in dettaglio:

MOVIMENTI

 

I movimenti del mese di novembre sono stati 1.315, ai quali vanno aggiunti 217 movimenti di aviazione generale.

Nel dettaglio i movimenti nazionali sono saliti a 579 (+4% rispetto al 2015) e quelli internazionali a 736 (+20%), dei quali 473 verso destinazioni UE (+13%).

 

Dall'inizio dell'anno i dati sono i seguenti: movimenti nazionali 9.118 (+15,5%), internazionali 15.041 (+1,6%), dei quali verso destinazioni UE 11.119 (+21,5%). L'aumento di quest'ultimi compensa la perdita di voli verso le destinazioni del Mediterraneo a causa dei noti problemi di sicurezza. Il totale sale a 24.159, con un incremento del 6,5%.

 

A livello nazionale la migliore performance la segna Venezia, che cresce del 12,7%, seguita da Catania (10,9%) e Bologna (9,6%). Notevole anche la crescita di Treviso (+8%) e Bergamo (+5%). I numeri di alcuni scali limitrofi a Verona sono impressionanti: Bergamo 72.145 movimenti, Bologna 60.646, Venezia 78.781.

 

PASSEGGERI

 

Il totale dei passeggeri transitati dal Catullo in novembre sono stati 129.358, con una crescita del 16,7% rispetto all'anno precedente. Nel dettaglio il nazionale sale del 3,3% a 49.710, mentre l'internazionale segna un progresso del 25,2% a 77.408 passeggeri, dei quali 44.172 verso destinazioni UE (+21%).

 

Il dato dei primi undici mesi del 2016 è pari a 2.646.337, con un incremento dell'8% rispetto allo stesso periodo del 2015, con il nazionale che si incrementa del 14,6% a 830.948 e l'internazionale che sale a 1.790.799 (+4,5%), dei quali 1.282.564 (+7,8%) verso destinazioni UE.

 

L'aeroporto di Verona si piazza al quindicesimo posto nella graduatoria nazionale, comandata da Roma Fiumicino (38.8milioni di passeggeri) e seguita da Milano Malpensa (17.8), Bergamo (10.3), Venezia (9.0) e Milano Linate (8,9). Tra gli incrementi maggiori degli aeroporti principali si segnala Bologna (+12,1%), Catania (+10), Napoli (+9,5%), Venezia (+9,5%) e Palermo (+9,1%).

Scrivi commento

Commenti: 0