IN VIAGGIO CON IL PSC - TRIP REPORTS

Germania - Amburgo (giugno 2017)

Fabio Lorenzato

quando hai il tempo e la voglia di muoverti ma il budget non ti aiuta ci si improvvisa in un qualcosa di low-cost. Low cost comunque relativo perché non sono un tipo da ostello e l’hotel non me lo toglie nessuno.
la scelta ricadeva tra alcune destinazioni ancora non battute, Cardiff - Praga - Dublino, ma alla fine l’ha spuntata la città tedesca anche per motivazioni aviatorie.

veniamo ai fatti, puntuale visita al bar prima di passare i controlli per dare un’occhiata alla fauna.
e devo dire che non c’è da lamentarsi

oggi si vola con EI-DLC, volo strapieno in ogni dove.
allineamento da Y, non mi succedeva da anni

tempo un’ora e mezza poggiamo sulla 15 e parcheggiamo ai remoti dove si attenderemo un buon quarto d’ora prima dell’arrivo dei bus.

Alcune immagini della città.

la destinazione offre per gli appassionati varie cose tra le quali la fabbrica Airbus, visitarla è stato veramente bello ed impressionante, vedere fusoliere intere accatastate prima di essere allestite, come pure le sezioni di 380 in costruzione. Sicuramente la miglior parte è stata entrare negli hangar di installazione interni dei 380, dove salire sui dei ponteggi molto alti si ha una visuale incredibile di questo aereo. purtroppo come da prassi niente foto.

una tappa da non mancare è il miniatura wunderland
giusto un rapido esempio del livello di dettaglio di questo enorme plastico di 2 piani dove i treni arrivano ovunque

è ora di rientrare in patria e di prendere il poderoso 738, non senza aver rischiato di perderlo.

la fauna

anche qui volo pieno e liscio