IN VIAGGIO CON IL PSC - TRIP REPORTS

London Heathrow - maggio 2015

Mattia De Bon

Buongiorno gente!


Sono qui a raccontarvi le cronache dei due voli che hanno portato 8 amici e membri del gruppo nella capitale del Regno Unito per una gitarella alla ricerca di qualche aereo diverso dal solito.
Premetto che la giornata ha ben oltre superato le mie aspettative sotto diversi punti di vista prima su tutte la compagnia del gruppo.

Non sono molto bravo ad esprimere ciò che ho emotivamente provato durante la giornata ma riassumendo il tutto in poche parole mi sono veramente divertito come mai prima.
Abbiate pietà per la qualità di certi scatti ma il plasticone 18-55 questo può fà...


anyway....


partenza il 16 maggio come tutti ben sapete da Bologna.


Ecco, io non so se per l'emozione/paura di volare , un volta a bordo sono riuscito a sbagliare il mio posto. Invece di sedermi al 24F mi sono messo una fila più avanti in mezzo ad una gita scolastica...va beh accorto dell'errore mi sposto e trovo affianco a me dei coinquilini molto loquaci per tutto il viaggio....si a dormire
Ma prima di tutto appena a bordo faccio conoscenza con un'hostess niente male e la moglie di Obama a cui consegno il flight report (vedi in seguito) .
Decollo da 30 con meteo grigio e piovoso ma dopo pochi minuti superiamo la folta coltre di nubi e troviamo un bel sole.

Si vedranno solo nuvole sotto di noi fino alla svizzera per poi riprendere sopra la Francia.
Nel frattempo arriva l'ora del servizio di bordo e cosa si può mangiare se non un buonissssssssssssssssssimo panino con qualcosa dentro (mortadella,prosciutto?)

Nel frattempo ovvero mentre stavo facendo esperimenti con il -300 si presenta davanti a me la carisssssssima pilota con due "righe sulle spalle" invece di tre che non mi ricordo che ruolo sia , riportandomi il mio flight report e invitandomi ad un giretto in cabina una volta atterrati

Dopo essermi intrattenuto con l'amica per un pò a discutere di un pò di tutto riguardo il volo (sid,star,meteo,ils...) sbarco dal finger e perdo i miei compagni. Fortunatamente avevano fatto un full stop in bagno e quindi li ritrovai subito dopo.

Dopo circa un'ora spesa tra controlli,cambio di soldi e spesa usciamo dal T5 e prendiamo l'autobus per la nostra destinazione Myrtle Avenue. Al nostro arrivo c'era una marea di gente, spotters e non e da li iniziamo la nostra giornata fotografica fino circa le 14.30

Posto due soggetti a caso come anteprima

Sarà un via vai di regine e ciccioni di continuo, ogni tanto passava qualche padrone di casa (British ndr) fino a che poi il nosttro addetto alla Logistica Aldo ci conduce allo spotting point per la 27R visto che vengono invertite dalle 15.
Lungo la strada si passa affianco agli hangar della British

Più tardi ci portiamo praticamente allineati al sentiero di atteraggio mentre aspettiamo l'autobus. poi ci dirigeremo al terminal dove con tutta calma sbrighiamo i controlli . la speranza era di fare qualche foto dall'interno.

Dopo qualche tentativo di foto optiamo per andare a mangiare qualcosa, tanto le memory card sono già abbastanza piene. In seguito passeremo il tempo rimanente a gustarci il taglio tra un duty free e l'altro.

è giunta l'ora dell'imbarco e come mi è solito fare mi imbarcherò per ultimo per consegnare il solito foglio da portare in cabina
Si volerà con G-EUPZ tra l'altro non c'era molta gente e i due posti affianco a me rimarranno liberi.
Rulliamo verso la 27L dal T5 ovvero siamo dalla parte opposta e nel frattempo decollano prima di noi un 346 virgin,380 british e triplo air china.

Stacchiamo con ancora pochi raggi di sole ma quelli che bastano per tirar fuori qualche bello scatto.

è ora di mangiare e nel frattempo si fa buio. Tanto per cambiare mi torna indietro il mio flight report compilato e con l'invito di andare a fare un giro in cabina (ma ancora???) una volta a Bologna.

i sono intrattenuto con il primo ufficiale tanto da perdere l'autobus per il terminal. va beh giretto a piedi

ok basta non ho altre cose ad mostrarvi .
mi spiace aver scritto tutta sta roba qua ma come ho già detto per me è stata una bellissima esperienza. Per quanto riguarda british la trovo un'ottima compagnia con personale gentile e disponibile, magari se ci fossse qualcosa di diverso per il pranzo sarebbe meglio .


Ringraziamenti al direttivo per l'organizzazione della gita e a tutti i carissimi compagni di viaggio
Grazie di tutto.