AVIATION ENTHUSIASTS AND PHOTOGRAPHERS FROM VERONA - ITALY



La Collezione di foto PSC dell'Aeroporto di Verona supera le 300 compagnie aeree!

La Collezione di foto di aeromobili atterrati all'Aeroporto di Verona del Piti Spotter Club ha superato il numero di 300 compagnie registrate. L'ultima ad entrare nella raccolta è stata la lituana GetJet.

 

Ricordiamo che potete esplorare le pagine dedicate ad ognuna di queste compagnie accedendo alla pagina riepilogativa della collezione. Clicca qui

0 Commenti

Aeroporto di Verona: i dati Assaeroporti di marzo 2019. Bene il traffico nazionale, male l'internazionale

Assaeroporti, con un leggero anticipo rispetto ai mesi precedenti, ha diffuso oggi i dati di traffico degli aeroporti italiani nel mese di marzo 2019.

 

Confermato il trend di crescita che si stabilizza a circa il 5%, sia come dato puntuale che progressivo dell'anno. Il progresso è omogeneo nei vari comparti, con il nazionale che cresce nel mese del 5,3% e l'internazionale del 5,4%.

 

L'Aeroporto di Verona registra dati positivi sul nazionale, mentre il vistoso calo del traffico entro l'UE è da allarme rosso. Ma vediamo i dati nel dettaglio.

 

DATI NAZIONALI - MARZO 2019 - TRAFFICO PASSEGGERI

leggi di più 1 Commenti

Aeroporto di Verona: il Gigante Gialloblù

L'Aeroporto di Verona, dopo il convulso inizio settimana "militare", ha vissuto oggi un'altra giornata interessante grazie alla visita di uno dei giganti del cielo più conosciuti, l'Antonov An-124-100 (matricola UR-82072) dell'Antonov Design Bureau.

 

Il mastodontico cargo, impreziosito da una elegante livrea recante i colori dell'Ucraina, è stato immortalato in una sequenza di foto mozzafiato dai "terminator" dello spotting, Maurizio e Federico Cristofoli. Terminator nel senso che, dopo il loro passaggio, rimangono ben poche nuove matricole da collezionare.

 

Clicca qui per accedere al report fotografico sul nostro forum, dove potrete ammirare anche alcune immagini dell'altro traffico giornaliero del Catullo, compreso un fiammante NH90 della Marina Militare.

0 Commenti

Aeroporto di Verona: le giornate da ricordare!

L'Aeroporto di Verona, di questi tempi, non brilla per quantità e qualità di traffico aereo, ridotto nei numeri e nella varietà di linee aeree/tipi di aeromobile per la contrazione dell'offerta.

 

La presenza di una base operativa dell'Aeronautica Militare, per fortuna, ogni tanto garantisce qualche sussulto  di vitalità, a volta davvero spettacolare. In questi giorni, per esempio, un'esercitazione dell'US Army ci ha offerto l'opportunità di qualche...distrazione. 

 

E che distrazioni!

 

Attori dello spettacolo sono stati, tra gli altri, il C-130H 92-0552 del 700h AS AFRC, il C-130J-30 16-5840  e il C-130J-30 07-8608  DL 37th AS con le "invasion stripes" del D-DAY, e il C-130J-30 08-8602, ancora del 37h AS. Man non è finita! Nelle stesse giornate sono transitati ATR della Guardia di Finanza, qualche Tornado e una bella serie di Business Jet.

 

E per finire, come ciliegina sulla torta, un Airbus A330 del Governo del Kazakstan.

 

Potete vedere il tutto nel gustoso report sul nostro forum realizzato da Maurizio e Federico Cristofoli. Clicca qui per accedervi.

0 Commenti

L'Aeroporto di Verona e il traffico verso il Regno Unito: punto di forza o altro mercato poco sfruttato?

La pubblicazione dei dati di febbraio del traffico passeggeri tra l'Aeroporto di Verona e gli aeroporti del Regno Unito ci dona lo spunto per dare un''occhiata da vicino ai numeri che caratterizzano il più importante mercato internazionale per il Catullo.

 

NUMERO PASSEGGERI PER PAESE O AREA DI DESTINAZIONE

leggi di più 0 Commenti

L'Aeronautica Militare e i Corsi di Cultura Aeronautica

Si è svolta all'Aeroporto di Reggio Emilia l'edizione 2019 dei "Corsi di Cultura Aeronautica", organizzati dall'Aeronautica Militare.

 

Parliamo di una realtà in Italia che fa poco notizia e che raramente arriva ai titoli a 9 colonne sui quotidiani o nelle principali notizie dei telegiornali nazionali.

 

I CORSI DI CULTURA AERONAUTICA, organizzati dall’Aeronautica Militare in accordo con il M.I.U.R. (il Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica), si inseriscono nel quadro delle iniziative informative ed orientative volte a diffondere la conoscenza del mondo aeronautico e hanno come obiettivo il far vivere ai giovani frequentatori una concreta esperienza di volo.

 

Tali corsi, itineranti ed organizzati in alcune località italiane, prevedono due settimane suddivise tra lezioni teoriche (in genere cicli di lezioni/conferenze stile università), che illustrano i principi del volo ed il funzionamento dell’aeroplano, e lezioni pratiche, dove gli studenti vengono accompagnati in volo dai piloti ed istruttori del 60° Stormo in quelli che vengono definiti voli di ambientamento.

 

L’aeroplano messo a disposizione per il Corso di Cultura Aeronautica è una macchina in organico alla Forza Armata da lungo tempo: il velivolo ad elica SIAI-Marchetti S.208M.

 

Il nostro Club ha avuto l’opportunità e l’onore di partecipare al “Media Day” che di fatto ha sancito il termine delle lezioni teoriche e l'inizio alla fase pratica che si è interamente svolta presso il l’aeroporto di Reggio Emilia, intitolato a Fernando Bonazzi e dotato di una pista di 1210x30 metri.

 

Il servizio, realizzato da Gianluca Conversi, è disponibile per la consultazione sul nostro forum, al quale potete accedere cliccando qui.

0 Commenti

Antologia invernale da Verona

leggi di più 0 Commenti