Manchester

Manchester. 

Nel PSC, al nome di questa città è ormai associato il concetto di magia. 


Prendete un mixer.


Inserite un traffico impressionante, con aeromobili che vanno dall'ATR all'Airbus A380, con compagnie che vanno dalla più piccola locale a legacy come Delta, American, Emirates, Etihad, Qatar, Cathay e tutte le più importanti europee.


Aggiungiamo una serie di spotting point favolosi, senza barriere fisiche che impediscano la vista, raggiungibili con passeggiate attraverso luoghi fiabeschi e che sembrano costruiti o fatti apposta per permettere di assistere allo spettacolo dei decolli ed atterraggi.


Mettiamoci un pizzico di imprevedibilità del tempo atmosferico, con il cielo che passa dall'azzurro al nero in pochi minuti o con la pioggia che arriva, bagna la pista e ti permette di fare le foto che avresti sempre voluto fare.


Integriamo, di nascosto, l'ingrediente segreto: un aeroporto molto particolare, con evidenti ed impressionanti dislivelli non solo tra le testate pista, ma anche tra le due piste stesse e nei raccordi, finalizzati a far diventare pazzo il fotografo in sede di post produzione: ma è la pista che pende, o hanno costruito la torre ATC pensando a Pisa?


Concludiamo con una atmosfera di grande disponibilità ed amicizia, con decine di appassionati che affollano "l'anfiteatro" del Manchester Airport, con i quali scambiare quattro chiacchiere sui tempi passati e sugli ospiti inaspettati attuali.


Abbiamo pronta la nostra bibita per l'estate, fresca, profumata, un po' pazza.

La volete assaggiare? Andate nella sezione "MONDO" del nostro forum, cliccando qui, dove sono disponibili già cinque report della trasferta. Ed altre ne arriveranno.


Cin cin!

Scrivi commento

Commenti: 0