In volo con il Tanker dell'Aeronautica

PSC augura a tutti gli appassionati di aviazione una Buona Pasqua e, con l'occasione, regala a tutti quelli che da anni ci seguono con costanza e passione un eccezionale reportage del nostro socio Mirco Bonato che ha avuto la fortuna di volare con i 767 dell'Aeronautica Militare Italiana.

 

Questo il suo racconto.

PSC augura a tutti gli appassionati di aviazione una Buona Pasqua e, con l'occasione, regala a tutti quelli che da anni ci seguono con costanza e passione un eccezionale reportage del nostro socio Mirco Bonato che ha avuto la fortuna di volare con i 767 dell'Aeronautica Militare Italiana.

 

Questo il suo racconto.

 

Le foto riguardano il volo che ho fatto a fine ottobre su uno dei nostri 767 per il rifornimento in volo, in occasione dell'esercitazione Trident Juncture della NATO che si è svolta dal 19 ottobre al 6 novembre (vedi precedente report).

 

Durante questa esercitazione la NATO ha concesso una disponibilità totale alle richieste dei vari giornalisti di fotografia militare, organizzando diversi media-day nelle basi interessate e, per quanto riguarda i voli con i tanker, dando più di una settimana di voli a disposizione per poter dare a tutti i richiedenti la possibilità di usufruire di questa straordinaria occasione per immortalare gli aerei in volo durante le operazioni di rifornimento.

 

Mi considero molto fortunato di aver potuto godere di questa opportunità, che rimarrà sempre nel cuore, e condivido con voi gli scatti della giornata iniziata molto presto per essere davanti al cancello di Pratica per mezzogiorno per la consegna dei documenti e per un piccolo briefing in attesa delle 14:00, orario previsto per il decollo.

 

Ad ogni volo potevano partecipare al massimo 6 fotografi, divenuti poi 10 in quanto alcune missioni all'ultimo divennero notturne e quindi per ovvi motivi spostati sugli altri voli. Anche se sull'aereo ci sono a disposizione solo tre finestrini per lato non ci sono state grandi difficoltà per riprendere gli aerei che si avvicinavano per il rifornimento grazie alla collaborazione dei piloti avvisati per radio e anche alla collaborazione tra noi stessi con soste ai finestrini solo di qualche secondo in maniera che tutti potessimo beneficiare dei momenti giusti.

 

La missione aveva una durata di tre ore e prevedeva il rifornimento di 12 aerei , 4 Typhoon e 8 AMX, peccato solo che l'aereo sul quale eravamo avesse il sistema di rifornimento a cestello alare fuori uso e per questo tutti gli aerei si rifornivano dal bocchettone ventrale.

 

Alla fine 2 Typhoon sono rientrati anticipatamente alla base quindi effettivamente abbiamo assistito al rifornimento di 10 macchine e gli ultimi 4 AMX arrivati col calar del sole sono stati davvero suggestivi. Per ultimo atterriamo proprio con ancora una bava di luce che ha reso ancora più indimenticabile la giornata e dopo essere usciti dalla base una bella cenetta a base di pesce con i nostri amici romani e poi via per il ritorno a casa a notte fonda.

 

Spero che le foto siano di gradimento e colgo l'occasione di augurare a tutti voi una BUONA PASQUA.

 

Il corposo ed eccezionale report completo è consultabile sul nostro forum. Clicca qui per accedervi. 

Scrivi commento

Commenti: 0