Alitalia, decolla il nuovo volo diretto Roma-Città del Messico

E’ decollato questa mattina alle 10.25 il primo volo diretto di Alitalia da Roma a Città del Messico con un tasso di riempimento di oltre l’80%. Il nuovo collegamento è stato inaugurato all’aeroporto di Fiumicino con una cerimonia del taglio del nastro in cui sono intervenuti l’Amministratore Delegato di Alitalia, Cramer Ball, il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, l’Ambasciatore del Messico in Italia Juan José Guerra Abud e il Direttore Sviluppo Marketing Aviation di Aeroporti di Roma, Fausto Palombelli. 

“Oggi è un giorno importante per Alitalia: dopo Santiago del Cile celebriamo l’apertura della seconda nuova rotta intercontinentale del 2016 verso l’America Latina dove siamo diventati la compagnia di riferimento nei viaggi con l’Italia”, ha commentato Cramer Ball, Amministratore Delegato della Compagnia italiana. “Il volo diretto fra le due capitali rappresenta una grande opportunità sia per l’Italia che per il Messico: faciliterà gli scambi economici e commerciali e intensificherà i flussi turistici fra due Paesi”, ha aggiunto il manager.

Il collegamento Roma-Città del Messico è operato con tre voli settimanali: il Martedì, il Giovedì e la Domenica. Da Roma Fiumicino il volo decolla per Città del Messico alle 10.25 per atterrare alle 16.45 (ora locale). Il volo da Città del Messico decolla alle 23.30 (ora locale) per arrivare a Roma alle 18.35 del giorno successivo. Con questi orari i passeggeri Alitalia in partenza da 50 città in Italia, Europa, Medio Oriente e Nord Africa possono raggiungere il Messico grazie a comode coincidenze a Roma Fiumicino. Le aziende italiane che hanno rapporti commerciali con il Messico possono inoltre spedire o ricevere merci grazie al trasporto cargo di Alitalia nella stiva dei propri aerei.

Boeing 777 in carico alla compagnia
Boeing 777 in carico alla compagnia

Il collegamento viene effettuato con il Boeing 777, l’ammiraglia della flotta Alitalia, che dispone di 293 posti a sedere divisi in tre classi di servizio: Business, Premium Economy e Economy. A bordo i passeggeri Alitalia troveranno allestimenti di cabina completamente rinnovati.

Grazie alla nuova rotta Roma-Città del Messico, Alitalia rafforza la sua presenza in America Latina, dove vola su 5 destinazioni: Città del Messico, Santiago del Cile, Buenos Aires, San Paolo e Rio de Janeiro. Insieme alle 6 città servite in Nord America (New York, Miami, Chicago, Boston, Los Angeles e Toronto) la Compagnia collega l’Italia complessivamente a 11 destinazioni nelle Americhe.

I biglietti del nuovo volo Roma-Città del Messico sono acquistabili sul sito alitalia.com, chiamando il Customer Center al numero 89.20.10 oppure recandosi presso le agenzie di viaggio o nelle biglietterie aeroportuali. I soci Mille Miglia possono accumulare e spendere miglia anche con questo nuovo volo e se acquistano un biglietto per viaggiare sulla nuova rotta per Città del Messico entro il 16 agosto otterranno un bonus extra fino a 5.000 miglia.

 

Il nuovo volo diretto Alitalia Roma-Città del Messico

Per la prima volta Alitalia collega Roma a Città del Messico direttamente con 3 collegamenti settimanali. Il volo viene effettuato con aereo Boeing 777, l’ammiraglia della flotta Alitalia: un aereo che dispone di 293 posti divisi in tre classi (Business, Premium Economy ed Economy) con allestimenti di cabina completamente rinnovati, in linea con lo stile elegante e raffinato del Made in Italy.

In Business Class, gli ospiti possono rilassarsi su poltrone con rivestimenti in pelle del prestigioso marchio italiano, Poltrona Frau, studiate per reclinarsi completamente e diventare un comodo letto. Viene inoltre offerto un menù di alta ristorazione italiana, che ha ricevuto per sei anni di seguito (dal 2010 al 2015) il prestigioso premio “Best Airline Cuisine” da parte del mensile americano “Global Traveler”. I passeggeri Alitalia possono assaggiare piatti legati alle diverse Regioni italiane, abbinati ai vini delle migliori cantine vinicole d’Italia e alle bollicine italiane “Ferrari Trento DOC”. Il servizio viene effettuato con il nuovo modello di ristorazione “Dine Anytime”, che consente ai passeggeri di decidere quando consumare il pasto a bordo.

Su questa nuova rotta Alitalia offre circa 6.900 posti al mese, 1.600 a settimana. Sul volo è inoltre possibile caricare 45 tonnellate di merci ogni settimana, 180 ogni mese.

I soci del programma di fidelizzazione Mille Miglia di Alitalia, oltre ad accumulare e spendere miglia su questo nuovo collegamento, otterranno un bonus extra fino a 5.000 miglia se voleranno da e per Città del Messico fino al 16 agosto.

 

Alitalia nelle Americhe

Con il nuovo volo diretto Città del Messico-Roma, Alitalia rafforza la sua offerta in America Latina, dove oggi effettua 29 frequenze settimanali da e per 5 destinazioni: Città del Messico (3 frequenze settimanali), Santiago del Cile (5 frequenze), Buenos Aires (7 frequenze), San Paolo (7 frequenze) e Rio de Janeiro (7 frequenze). Insieme alle 63 frequenze settimanali da e per 6 destinazioni servite in Nord America, Alitalia collega l’Italia complessivamente a 11 destinazioni nelle Americhe con 92 collegamenti ogni settimana.

Festeggiamenti al banco del check-in. Foto@Aeroporti di Roma
Festeggiamenti al banco del check-in. Foto@Aeroporti di Roma

 Il Messico oggi

Con oltre 115 milioni di abitanti, una posizione geografica strategica tra l’America del Nord e quella Centrale e un prodotto interno lordo in crescita del 2,4% nel 2015, la Repubblica Federale del Messico è la seconda economia più importante dell’America Latina e l’undicesima economia mondiale per PIL. Il Paese è membro del G20, dell’OCSE e ha in vigore accordi di libero scambio con 45 paesi nel mondo, inclusi gli Stati Uniti d’America (NAFTA) e i Paesi dell’Unione Europea (TLC UE-Messico). Le principali esportazioni dello stato messicano si concentrano in campo manifatturiero (83%): il Messico è il principale produttore mondiale di smartphone e una automobile su sei vendute negli Stati Uniti è prodotta nelle fabbriche messicane.

 

Relazioni economiche Italia-Messico

Italia e Messico hanno in comune forti legami culturali ed economici e le relazioni commerciali tra i due Paesi sono sempre più solide. Il sistema produttivo messicano è un grande acquirente di tecnologie “made in Italy”, in particolare macchinari industriali (l’Italia copre il 28% dell’importazione messicana di macchinari), ma anche di prodotti di abbigliamento, alimentari, calzature e gioielleria. Nel 2015 l’interscambio bilaterale ha registrato una crescita, grazie a esportazioni italiane in Messico pari a 3,49 miliardi di euro (+13,4%) e a importazioni dal Paese messicano per 1,26 miliardi di euro (+5,4%). L’Italia è il terzo partner commerciale europeo del Messico, il decimo a livello mondiale. Sono oltre 1.600 le aziende italiane presenti in Messico, concentrate principalmente nelle aree metropolitane di Città del Messico e Monterrey. Tra le tante aziende italiane che negli ultimi anni hanno mostrato un crescente interesse verso il Paese latinoamericano si segnalano: ENI, Enel Green Power, Ferrero, Pirelli, FCA, Brembo, Saipem. Da rilevare anche la crescente presenza di alcune imprese messicane in Italia: Gruma, Avntk, Mexichem.

 

Il potenziale turistico del Messico

Il Messico è anche un punto di riferimento nel panorama turistico mondiale, con 32 siti culturali e naturali dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Sono 184mila i turisti italiani che nel 2014, ultimo dato disponibile, hanno visitato il Paese latinoamericano, mentre sono 131mila i turisti messicani arrivati in Italia per visitare soprattutto Roma, Firenze e Venezia. Molto diffuso il turismo religioso verso l’Italia, ma è in crescita anche il numero di studenti messicani che scelgono la Penisola per vacanze studio, corsi universitari e master.

 

 

Fonti: Alitalia, Ambasciata del Messico in Italia e Ambasciata d’Italia in Messico

Scrivi commento

Commenti: 0