Leonardo da Vinci diventa secondo Hub per qualità dei servizi ai passeggeri

Nuovo record assoluto nella classifica di Airport Council International: nell’ultimo trimestre superati Amsterdam, Parigi e Madrid. Performances particolarmente positive di Fiumicino su servizi di accoglienza, controlli security, Wi-Fi, e-Gates.

Si rafforza ulteriormente l’approvazione dei passeggeri per la qualità dei servizi dell’aeroporto Leonardo da Vinci, che conquista il secondo posto nell’Unione Europea. Secondo le rilevazioni effettuate da ACI - Airport Council International, l’associazione internazionale che misura la qualità percepita dai passeggeri in oltre 250 aeroporti nel mondo - nel secondo trimestre 2016 la percezione della qualità dei servizi del Leonardo da Vinci tra i viaggiatori intervistati è la più alta mai registrata nella storia delle rilevazioni sullo scalo. Con un valore di 4,07 (su una scala nella quale il valore massimo è pari a 5 punti) il principale aeroporto italiano si attesta al secondo posto assoluto tra gli hub europei con oltre 40 milioni di passeggeri, superando le performances di Amsterdam, Madrid e Parigi-Charles de Gaulle e collocandosi subito dopo Londra ed a pari merito con Monaco.

Il risultato consente a Fiumicino di migliorare di ulteriori due posizioni il precedente record, raggiunto tra gennaio e marzo 2016. In notevole crescita la valutazione relativa ai controlli di security, dove sono particolarmente apprezzati la cortesia del personale, la velocità e l’accuratezza dei controlli ai varchi, in virtù dei rilevanti investimenti in termini di tecnologia e di personale effettuati da ADR. Molto gradito dai viaggiatori che transitano per lo scalo di Fiumicino anche il servizio di Wi-Fi libero e gratuito, utilizzato con grande frequenza dai turisti stranieri e da chi viaggia per business. Sempre sul fronte digitale, le nuove postazioni e-Gates ed il restyling delle aree dedicate ai controllo passaporti hanno innalzato ulteriormente il livello di qualità percepita di questo fondamentale servizio. In crescita anche la riconsegna bagagli, grazie alla recente ottimizzazione del numero di handler che operano sull’aeroporto. In termini di comfort, rilevante impatto positivo hanno gli interventi  infrastrutturali come la riapertura della Galleria Transiti, che collega direttamente gli imbarchi Schengen ed extra Schengen.

“Si tratta di un riconoscimento importante, perché arriva direttamente dalle valutazioni espresse dai passeggeri italiani e stranieri che transitano dall’aeroporto Leonardo da Vinci” ha dichiarato l’AD di Atlantia Giovanni Castellucci “e che premial’impegno ossessivo profuso negli ultimi due anni per la qualità dei servizi ai viaggiatori”. “Come Gruppo – ha proseguito -abbiamo investito in questi anni sul cambiamento dello scalo e abbiamo fortemente rinnovato il management di ADR. Continuiamo quindi a lavorare con spirito di sistema, convinti che la competitività dell’aeroporto di Fiumicino sia determinante per la crescita di Roma e dell’intero Paese” ha concluso Castellucci.

Aeroporti di Roma, Società del Gruppo Atlantia, gestisce e sviluppa gli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino e svolge altre attività connesse e complementari alla gestione aeroportuale. Fiumicino opera attraverso quattro terminal passeggeri. E’ dedicato alla clientela business e leisure su rotte nazionali, internazionali e intercontinentali; Ciampino è principalmente utilizzato dalle compagnie aeree low cost, dagli express-courier e dalle attività di Aviazione Generale. Nel 2015 ADR ha registrato, come sistema aeroportuale, oltre 46 milioni di passeggeri con 240 destinazioni nel mondo raggiungibili da Roma, grazie alle circa 100 compagnie aeree operanti nei due scali.

 

Comunicato Uff. Stampa Aeroporti di Roma

Scrivi commento

Commenti: 0