· 

Presentata la stagione estiva 2019 di Volotea da Verona: aumentano le frequenze, con nuovi voli su Malta e Zante. Tirana esce dal network

 

Volotea ha presentato questa mattina, presso la sala stampa dell'Aeroporto Valerio Catullo, l'operativo della stagione estiva 2019 dallo scalo di Verona. Due le nuove tratte, entrambe operate settimanalmente, Zante e Malta. Salgono da 20 a 21 le destinazioni da Verona, vista la contestuale uscita dal network di Tirana.

 

Volotea conferma la sua spiccata vocazione "outgoing" da Verona, dato che gran parte delle tratte sono operate stagionalmente e verso mete destinate al turismo italiano, mentre l'altro importante mercato rimane il traffico Nord-Sud, soprattutto verso le isole. La compagnia offrirà un notevole incremento di biglietti venduti estendendo il periodo di effettuazione dei voli e incrementando le frequenze su destinazioni selezionate.

 

Per avere un quadro completo di date, frequenze e orari si dovrà attendere ancora qualche giorno, visto che la stagione estiva non è ancora in vendita sul sito e sull'app della compagnia.

 

Proponiamo, di seguito, il comunicato stampa integrale.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Volotea, la compagnia aerea che collega città di medie dimensioni in Europa che ha recentemente tagliato il traguardo dei 20 milioni di passeggeri, ha annunciato oggi l’avvio di 2 nuove rotte operate in esclusiva per il 2019 in partenza da Verona. I nuovi collegamenti prenderanno il via dal Catullo alla volta di Malta (da giugno, 1 volo a settimana) e Zante (da giugno, 1 frequenza settimanale).

 

Con queste 2 novità saranno 21 le destinazioni raggiungibili dal Catullo a bordo degli aeromobili del vettore, 15 delle quali in esclusiva. Un trend di crescita più che positivo, chericonferma gli ottimi risultati registrati da Volotea a Verona durante il periodo gennaio – settembre 2018: sono stati oltre 585.000 i passeggeri trasportati dal vettore, circa 150.000 in più (+33%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. 

 

“La nostra offerta a Verona si fa ancora più ricca grazie a questi 2 nuovi collegamenti - afferma Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea –. Con i voli alla volta di Grecia e Malta, sale a 21, 15 delle quali in esclusiva, il numero delle rotte che operiamo presso lo scalo, garantendo un numero ancora più ampio di voli tra la città di Verona e alcune delle più importanti mete in Italia e all’estero. Il Catullo, dove ci riconfermiamo come prima compagnia per numero di destinazioni collegate, si attesa così come uno scalo di importanza strategica per i nostri piani di sviluppo e proprio qui abbiamo basato i primi 4 Airbus A319 in Italia”. 

 

A Verona Volotea offrirà nel 2019 più di 925.000 biglietti in vendita (+15% vs. 2018). Durante il 2019 dal Catullo sarà possibile decollare a bordo della flotta Volotea verso 21 destinazioni, 10 in Italia (Alghero, Bari, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria) e 11 all’estero tra Spagna (Ibiza, Minorca e Palma di Maiorca), Grecia (Atene, Creta, Mykonos, Santorini e Zante – novità 2019), Irlanda (Cork), Portogallo (Faro) e Malta (novità 2019). 

 

“Per l’aeroporto di Verona è una grande soddisfazione condividere la crescita di Volotea attraverso il contributo che la compagnia sta dando a rilancio dello scalo che nel 2018 registra una crescita di passeggeri a doppia cifra – dichiara Camillo Bozzolo, Direttore Commerciale Aviation del Gruppo SAVE . Volotea, che fa base sia a Venezia che a Verona, conferma con i dati e le prospettive oggi presentati la bontà della strategia perseguita dal Gruppo SAVE per uno sviluppo armonico e complementare degli scali del Polo aeroportuale del Nord Est che soddisfa le esigenze dei territori di riferimento”.

 

Sin dall’inizio della sua attività, nel 2012, Volotea ha creduto nelle potenzialità turistiche di Verona, una tra le città più attrattive d’Europa: grazie ai suoi collegamenti da e per lo scalo, il vettore punta a incrementare sempre di più il numero di turisti incoming desiderosi di visitare la città di Romeo e Giulietta e di conoscere le bellezze del Veneto, supportando e sostenendo il tessuto economico locale.

                                                                  

Tutti i collegamenti da e per Verona sono disponibili sul sito www.volotea.com, nelle agenzie di viaggio o chiamando il call center Volotea all’895 895 44 04. 

 

CRESCITA DI VOLOTEA

 

Volotea ha raggiunto il traguardo dei 20 milioni di passeggeri trasportati dal suo primo volo nel 2012, totalizzando più di 4,8 milioni di passeggeri nel 2017. 

 

Nel 2018, Volotea ha aperto 58 nuove rotte per un totale di 293 collegamenti in 78 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Albania, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda e Lussemburgo. La compagnia aerea stima di trasportare tra i 5,7 e i 6 milioni di passeggeri nel 2018.

 

Volotea ha al momento 12 basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa, Genova, Bilbao, Marsiglia e Atene. Queste ultime 3 sono state recentemente inaugurate nel 2018. La compagnia inaugurerà nel 2019 la sua nuova base a Cagliari.

 

L’organico Volotea nel 2018 ha superato quota 1.000 dipendenti. Quest’anno la compagnia creerà altri 250 nuovi posti di lavoro per capitalizzare la sua crescita. 

 

Nel 2018 Volotea opererà nel suo network di destinazioni con una flotta di 32 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, dispongono di sedili reclinabili e sono il 5% più spaziosi della media.

 

L’Airbus A319 è il modello di aeromobile scelto per la futura crescita della compagnia e permetterà un aumento del 25% nella sua capacità di trasporto, consentendo di trasportare 156 passeggeri e di operare rotte più lunghe.

 

Volotea è stata selezionata dai TripAdvisor Travellers’ Choice 2017 come la migliore compagnia aerea basata in Italia, Francia e Spagna nella categoria “Europe Regional and Low Cost”.

Scrivi commento

Commenti: 0