· 

Poker d'Assi a Villa!

Il mercoledì è sempre stato un giorno ricco di sorprese per i nostri fotografi appostati lungo le reti dell'Aeroporto di Verona Villafranca.

 

Anche quest'anno, grazie ad alcune condizioni favorevoli, l'appuntamento estivo di mezza settimana  sta riservando visite insolite, in parte derivanti dalla necessità della compagnia TUI di sostituire con alcuni aeromobili in wet lease le assenza dei 737MAX, ancora a terra per le note vicende che hanno colpito la Boeing. 

 

Ieri, 5 giugno, l'Aeroporto di Verona ha ricevuto la prima visita assoluta di tre aeromobili. Nel collage possiamo ammirare l'Airbus A321-231 di Olympus Airways, ancora nei colori del precedente proprietario Monarch, che ha appunto operato per conto di TUI sulla rotta da Birmingham, dove è basato, a Verona. 

 

Segue a ruota il bellissimo A320-214 di Eurowings, che riporta una colorazione speciale dedicata ai 100 anni della Hertz, immortalato all'atterraggio al "Piti Spotting Point" alla fine del suo volo da Colonia.

 

La rotta di Jet2 tra Manchester e Verona sta registrando buoni risultati e la compagnia low cost inglese lo ha già confermato per l'estate del 2020, anticipandone anche la data di inizio a febbraio, Nel frattempo ha effettuato un cambio di aeromobile passando dal Boeing 737-800 al ben più capiente (235 posti)  Boeing 757-200, con il coloratissimo esemplare G-LSAN ripreso nella sua prima visita assoluta al Catullo.

 

Quarto asso del poker è l'Airbus A320-232 ES-SAM della estone Smartlynx che ha volato tra Verona e Leeds per Jet2. Non si tratta della prima visita a Verona di questo aeromobile, ma la sua presenza per conto della low cost inglese è una novità.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0