· 

Riapertura Aeroporto di Verona - aggiornamenti: rinforzi sulle rotte nazionali, cancellazioni sulle internazionali

Si susseguono con cadenza giornaliera le variazioni degli operativi della compagnie aeree in previsione della riapertura dell'Aeroporto di Verona. Le ultime novità riguardano degli ulteriori slittamenti in avanti delle date dei primi voli ed alcune nuove cancellazioni, soprattutto da parte di Volotea. 

 

La compagnia spagnola ha rilasciato ieri un comunicato stampa che descrive la ripartenza dagli aeroporti di Verona e Venezia. Per quanto riguarda il Catullo il comunicato afferma:

 

"A Verona, Volotea rafforza la sua flotta che passa da 4 a 5 aeromobili basati allo scalo. L’offerta domestica complessiva di voli viene incrementata del 30%. Aumentano del +53% i voli per Cagliari (il collegamento prevede fino a 14 voli settimanali nei mesi più caldi), del +41% quelli per Olbia (fino a 21 voli per settimana nel periodo di altissima stagione) e del + 9% quelli per Alghero (4 voli settimanali). In Sicilia, la rotta per Catania (fino a 28 voli a settimana) cresce del +26%, quella su Palermo (fino a 14 voli a settimana) +35%. Verso la Calabria, l'offerta aumenta del 31% su Lamezia Terme; verso la Puglia, del + 25% su Bari; verso la Campania del + 9% su Napoli."

 

Se Volotea incrementa sul nazionale, puntando quindi sugli spostamenti interni sia per quanto riguarda gli affari che il turismo, sull'internazionale invece mette in atto una robusta sforbiciata sulle rotte, cancellando e rimandando al 2021 i servizi per Atene, Malta, Preveza, Skiathos e Faro. Le cancellazioni sull'internazionale sono comuni a tutti gli aeroporti dove Volotea ha una base; su Venezia il taglio riguarda almeno una dozzina di rotte. 

Legenda della quinta colonna: in azzurro gli ulteriori spostamenti di data rispetto alla precedente rilevazione, in giallo le date confermate, in rosso le rotte cancellate.

 

Quasi tutte le compagnie hanno ora spostato l'inizio dell'attività tra il 20 giugno e l'inizio luglio. Si registra un'ulteriore cancellazione che riguarda la rotta (poco significativa) di Air Nostrum, del gruppo Iberia, tra Verona e Madrid. Il numero di rotte cancellate, rispetto alla programmazione estiva, ha raggiunto il numero di venti.

Rielaborando il programma rotte in ordine di data, si nota che il primo volo di linea atteso a Verona è quello di Wizz Air da e per Tirana, anche se la data appare francamente "fuori posto" rispetto al resto della programmazione ed è lecito aspettarsi una ulteriore riformulazione. Ribadiamo nuovamente che i dati che vi offriamo sono raccolti dai siti ufficiali della varie compagnie e sono soggetti, mai come in questo periodo, a variazioni e cancellazioni. Prima di acquistare qualsiasi biglietto aereo è fortemente consigliato di contattare direttamente il servizio clienti della singola compagnia.

 

Alcuni nostri lettori ci hanno fanno notare che, nel nostro schema, è esclusa la compagnia Neos che effettua voli con regolare cadenza dall'aeroporto di Verona. Neos offre voli che sono un ibrido tra charter e linea, con buona parte dei posti riservati ai pacchetti vacanze e ulteriori posti in vendita libera sul sito ufficiale della compagnia. Lo schema dei voli che pubblichiamo regolarmente è invece riservato ai voli di linea puri.

 

In ogni caso siamo in grado, oggi, di fornire uno schema completo dell'offerta di Neos dall'Aeroporto di  Verona, con i voli che, apparentemente, partiranno con il mese di luglio e che si svolgeranno per tutta l'estate. Anche in questo caso vale quanto scritto poco sopra. Interessante la novità del volo diretto tra Verona e l'Islanda offerto, tra l'altro, ad un prezzo conveniente rispetto alle compagnie tradizionali.

Scrivi commento

Commenti: 0