· 

Aeroporto di Verona: i dati di traffico di ottobre 2021

Assaeroporti ha pubblicato in settimana i dati di traffico del mese di ottobre 2021 degli aeroporti italiani, con numeri che denotano in generale uno scontato incremento rispetto allo stesso mese dell'anno scorso e un notevole ritardo rispetto al 2019.

 

La fine della stagione estiva permette una lettura diversa dei dati, in quanto viene progressivamente a mancare la forte componente di traffico relativa al turismo (soprattutto nazionale) lasciando lo spazio a diverse riflessioni. Si nota che alcuni scali mostrano un dinamismo e una tenuta maggiore di altri e, in alcuni rari casi, una reazione poderosa agli effetti della pandemia.

 

Verona, putroppo, non è tra questi, e si piazza nelle retrovie nelle percentuali di recupero sia nei dati progressivi da inizio anno, sia nei dat puntuali di ottobre. Ne parleremo più avanti, mentre per il momento dedichiamoci ai dati nazionali.

 

 

DATI DI TRAFFICO PROGRESSIVI

MOVIMENTI AEROPORTUALI  (gennaio - ottobre 2021)

Primi 25 aeroporti italiani per numero di movimenti

Premiato anche dalla componente cargo, Milano Malpensa risulta l'aeroporto più movimentato dall'inizio dell'anno e supera di poco Roma Fiumicino. Staccati ma piuttosto ravvicinati tra di loro ci sono poi Catania, Bergamo, Linate, Palermo e Bologna, con Venezia che scivola al nono posto sopravanzata anche da Napoli. Verona è al diciottesimo posto, due o tre posizioni più basse rispetto ai dati storici.

Il confronto con il 2020 premia gli aeroporti di dimensione minore che registrano dati ben al di sopra della media nazionale che si ferma a un +17.5%. Escludendo Firenze, il cui dato è sporcato da un periodo di chiusura dello scalo per lavori, ci sono due aeroporti che registrano un dato peggiore rispetto al 2020, Roma Fiumicino e Venezia. In generale risultano più penalizzati gli aeroporti con una importante componente internazionale. Verona cresce del 10% circa, posizionandosi al 19° posto.

Confrontando il progressivo del 2021 con quello del 2019 si nota la robusta crescita di Brescia, dovuta ovviamente allo sviluppo del traffico cargo, e una generale migliore tenuta degli aeroporti del Sud e delle Isole. In fondo alla classifica troviamo, tra gli altri, i tre aeroporti del gruppo SAVE, con Venezia che sconta ancora un ritardo di quasi il 68% rispetto a due anni fa.

 

 

DATI DI TRAFFICO PROGRESSIVI

PASSEGGERI  (gennaio - ottobre 2021)

Primi 25 aeroporti italiani per numero di passeggeri

La classifica del progressivo passeggeri rispecchia in gran parte quella dei moviment, con l'uscita di scena di Brescia che, come noto, non ha da tempo servizi passeggeri. Roma si riprende la corona di aeroporto più trafficato in Italia per numero di passeggeri, distanziando Malpensa non di molto rispetto ai dati storici. Verona si conferma al 18° posto.

Il confonto con il 2020 vede un aumento medio nazionale di circa il 26% e la presenza degli aeroporti con più traffico internazionale in fondo alla classifica. Roma è l'unico aeroporto con un segno meno rispetto all'anno scorso, ma c'è da annotare che il dato è ovviamente influenzato dalla contrazione dei servizi a suo tempo offerti da Alitalia.

 

Olbia e Trapani si confermano tra gli aeroporti più dinamci, con un raddoppio dei passeggeri trasportati rispetto all'anno scorso. Verona si conferma al 19° poso con un incremento di circa il 19%, circa sette punti sotto la media nazionale.

 

La dinamicità di alcuni aeroporti, compresi i due sopra citati, si confema dalla tabella dei confronto tra il progressivo 2021 e 2019. La media nazionale vede una perdita di passeggeri di circa il 62%, con Verona che si avvicina al dato nazionale (-63%). In forte ritardo i cosiddetti "aeroporti strategici" che occupano tre delle ultime quattro posizioni.

 

 

DATI DI TRAFFICO OTTOBRE 2021

MOVIMENTI

Primi 25 aeroporti italiani per numero di movimenti

I dati di ottobre confermano, in via generale, quelli del progressivo. Per quanto riguarda il confronto con l'anno scorso c'è da ricordare che nell'ottobre del 2020 il traffico era ridotto all'essenziale. Il dato che salta all'occhio è la presenza di Verona negli ultimi posti, ampiamente sotto la media nazionale e lontanissima dalle prestazioni di aeroporti con lo stesso volume di traffico potenziale.

 

 

 

DATI DI TRAFFICO OTTOBRE 2021

PASSEGGERI

Primi 25 aeroporti italiani per numero di passeggeri

Nulla da aggiungere se non la segnalazione del dato di Linate, che risente della chiusura per lavori dell'autunno 2019, e il dato del 2020 di Venezia che comprende anche il traffico trasferito da Treviso durante la lunga chiusura del Canova.

 

Concludiamo con i dati dell'Aeroporto di Verona che confermano il rallentamento in atto, già notato il mese precedente, che sta penalizzando le percentuali di ripresa rispetto al profondo rosso del 2020.

 

 

DATI DI TRAFFICO OTTOBRE 2021

MOVIMENTI AEROPORTO DI VERONA

 

 

DATI DI TRAFFICO OTTOBRE 2021

PASSEGGERI AEROPORTO DI VERONA

 

 

DATI DI TRAFFICO OTTOBRE 2021

PASSEGGERI PER MOVIMENTI AEROPORTO DI VERONA

 

 

 

DATI DI TRAFFICO PROGRESSIVI GENNAIO - OTTOBRE 2021

MOVIMENTI e PASSEGGERI AEROPORTO DI VERONA

 

 

DATI DI TRAFFICO OTTOBRE 2021 - CONFRONTO CON OTTOBRE 2019

DATI RIASSUNTIVI - AEROPORTO DI VERONA

Si noti l'aumento del numero medio di passeggeri per movimento che dipende senz'altro dall'uso di aeromobili più capienti da parte delle compagnie aeree, ma che conferma la buona domanda di trasporto aereo soprattutto per il mercato nazionale.

 

Come già accennato il rallentamento del recupero rispetto al 2019 si tramuta in un appiattimento della linea del grafico che porterà il Catullo a fine anno a segnare un ritardo di circa il 60% rispetto al 2019 e una crescita di circa il 25% rispetto al 2020, quindi con un dato finale che dovrebbe oscillare tra i 1,35 e 1,4mln di passeggeri.

Scrivi commento

Commenti: 0