· 

Aeroporto di Verona: gli aggiornamenti degli orari invernale ed estivo

A pochi giorni dall'entrata in vigore dell'orario invernale, non si registrano variazioni significative rispetto al nostro precedente report, che conferma la drastica riduzione di destinazioni e frequenze rispetto a quanto avvenuto in estate. Le destinazioni, infatti, subiranno una sforbiciata di circa il 50%, passando da 47 a 25, mentre le frequenze settimanali passeranno da 283 a 177.

 

L'unica variazione, piacevolmente sorprendente visti gli ultimi anni di operazioni su Verona, è la conferma del volo di Aer Lingus su Dublino anche per l'inverno, che però verrà operato una sola volta la settimana (sabato) a partire dal 22 dicembre fino a fine marzo. Il volo per la capitale dell'Isola di Smeraldo tornerà con la sua storica frequenza (quattro la settimana) con l'orario estivo.

 

Le informazioni degli operativi sono stati ricavati direttamente dai siti delle singole compagnie in quanto il sito ufficiale dell'Aeroporto di Verona non riporta ancora gli aggiornamenti dell'orario invernale che, come sopra ricordato, inizierà tra meno di venti giorni.

 

Per quanto riguarda la stagione estiva si registrano tre novità, e non tutte positive. Come da noi anticipato, Ryanair non ha messo in vendita le rotte su Madrid e Berlino, due importanti e gettonate destinazioni che riducono da due a una le rotte di linea sulla Spagna (rimane Siviglia) e da cinque a quattro quelle sulla Germania (rimangono Monaco, Francoforte, Colonia ed Amburgo). 

 

Le due novità positive sono, di fatto, solo delle riconferme. Norwegian ha messo in vendita il servizio settimanale su Oslo che sarà operato fino a metà settembre, mentre FlyBe ha aggiunto un secondo volo del sabato su Southampton, portando le frequenze settimanali da due a tre.

 

Rimangono ancora diverse caselle azzurre, che nel nostro documento vanno ad indicare quelle rotte che non sono ancora state messe in vendita o confermate. Spicca indiscutibilmente la situazione di Volotea che, al contrario delle altre principali compagnie low-cost, non ha ancora annunciato l'operativo estivo e, anzi, ha in vendita la stagione invernale solo fino a metà marzo.

 

Riportiamo, qui di seguito, la situazione aggiornata alla data di oggi.

Scrivi commento

Commenti: 0