· 

Aeroporto di Verona: i dati di traffico di agosto del mercato spagnolo

Il traffico passeggeri tra l'Aeroporto di Verona e la Spagna ha fatto registrare nello scorso agosto un leggero incremento (circa il 3%) rispetto allo stesso mese del 2018, beneficiando soprattutto dei buoni risultati dei voli per le Baleari. 

 

Rimane molto negativo, invece, il dato progressivo da inizio anno, con un decremento di circa il 20% in gran parte generato dalla chiusura del servizio di Ryanair su Madrid.

 

Minorca si conferma come una delle mete più gettonate dai veronesi, con un consuntivo di circa 8.000 passeggeri ed un incremento di quasi il 50% rispetto all'agosto 2019. Numeri "verdi"anche per Fuerteventura (+10%) e Palma de Maiorca. Gran parte dei risultati positivi registrati in agosto sono da collegare alle buone performance dell'estate di Volotea, della quale parliamo in un altro articolo pubblicato in data odierna.

 

Nonostante la chiusura del Verona - Madrid di Ryanair si registrano, su questa rotta, circa 2.000 passeggeri trasportati dall'effimero servizio di Air Nostrum del gruppo Iberia. Il risultato conferma la percezione che per la rotta ci sia un'altissima domanda, visti i coefficienti di riempimento che possiamo stimare non lontani dal 90%.

 

Ricordiamo che Verona rimane l'unico aeroporto italiano tra i primi 15-20 a non avere un servizio di linea con Barcellona, rinunciando così ad almeno 5-7mila passeggeri mensili.

 

Riportiamo, di seguito, la tabella dei dati di agosto.

Scrivi commento

Commenti: 0